WATERPOLO SERIE A2 GIRONE SUD

Latina Pallanuoto ospita Salerno ad Anzio

Terza di ritorno questo sabato 18 marzo alle 15.00

LATINA- La Latina Pallanuoto, dopo la trasferta sul campo di Civitavecchia finita per 14-9 in favore dei padroni di casa, torna a giocare in casa tra le mira amiche di Anzio nella terza giornata di ritorno. Ospita la formazione dell’Arechi Salerno sabato 18 marzo alle 15.00, all’andata era terminata per 7 pari la sfida, adesso dovrà affrontare una delle migliori formazioni del girone sud, reduce dalla vittoria casalinga contro la capolista Roma nuoto. Il commento di Mimmo Mattiello “È una partita difficilissima soprattutto sotto l’aspetto mentale, loro sono carichi della vittoria sulla Roma, noi siamo arrabbiati per l’approccio alla gara che abbiamo avuto sabato a Civitavecchia e vogliamo dimostrare ancora 1 volta che ce la possiamo giocare con chiunque a testa alta, se scendiamo in acqua con la giusta concentrazione e cattiveria agonistica’’.

La formazione di Coach Tofani non nel migliore dei momenti, con la piscina open ancora chiusa e i disagi del vagabondaggio con orari improbabili, dovrà sfruttare il fattore campo. L’Arechi Salerno è una formazione di grande spessore con delle individualità a cui fare attenzione quale il capocannoniere del girone sud Michele Lungo che registra 44 reti fino ad oggi. Sarà una sfida che se giocata con il giusto piglio, farà divertire e soprattutto potrà far uscire il team neroazzurro dal torpore di Civitavecchia. Rientra in acqua anche Capitan Marco Aiello, infortunato dopo il derby vinto contro il Frosinone e ospite su Radio Luna questo venerdì alle 16 nel programma di Gianmarco Callari Drive Time Show assieme ad Arianna Salpietro di Luna Sport e il compagno, il giovane attaccante Antonio Falco. Conclude il Presidente nerazzurro Damiani “Sabato mi aspetto una forte reazione da parte della squadra, proprio contro una compagine forte, come l’Arechi Salerno, abbiamo la possibilità di ritrovare il nostro giusto percorso ed il nostro miglior gioco. Ci troviamo a 20 punti ma, il nostro impegno terminerà nell’ultima partita a Palermo, fino al fischio finale dell’arbitro, il dovere di ogni atleta professionista è quello di combattere per conquistare punti ed immagine. Sono sicuro che sabato assisteremo ad una bella partita che noi, dovremmo condurre dai primi secondi di gioco. All’andata fuori casa la squadra ha fornito un’ottima prestazione ed un prezioso pareggio, ora siamo gli stessi e giocheremo in casa“.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto