legambiente

Goletta Verde a Terracina: “Acque in miglioramento grazie alla depurazione”

Le criticità maggiori alle foci dei fiumi nel sud Pontino, a Fondi e Latina

LATINA – La qualità delle acque di balneazione della provincia di Latina cresce grazie all’impegno sul fronte della depurazione da parte di Acqualatina. Un riconoscimento importante per il gestore idrico che opera nell’Ato 4 spesso sotto tiro per gli scarsi investimenti sul fronte del recupero delle perdite dalla rete idrica. Sulla depurazione invece il lavoro viene riconosciuto dagli ambientalisti con 64 depuratori autorizzati allo scarico e filtri  che hanno consentito di ridurre di oltre il 70% l’arrivo di cotton-fioc a mare.

Lo hanno detto gli esperti di Goletta Verde durante la tappa di terra che si è tenuta a Terracina nel pomeriggio di ieri con la presentazione dei dati e del programma di contrasto alle plastiche sulle spiagge e nel mare realizzato anche con l’aiuto dei pescatori. Perché Terracina vuole diventare distretto senza plastiche.

Ma dicevamo i dati: problemi si registrano e sono stati evidenziati nel sud pontino con il Rio Santa Croce, il Rio Ricillo, a Fondi in misura minore il Sant’Anastasia e poi a Latina a Foce Verde foce giudicata inquinata, dati che riguardano dunque prelievi eseguiti a terra, perché è da lì che proviene la gran parte degli scarichi,  dei rifiuti che si spiaggiano o galleggiano nelle acque dei nostri mari.  Situazione anche peggiore sul litorale romano, da Anzio ad Ardea a Pomezia.

1 Commento

1 Commento

  1. Pingback: GOLETTA VERDE FA UNA TAPPA DI TERRA A TERRACINA PER RACCONTARE LE TRE VELE NELLA GUIDA BLU “IL MARE PIU’ BELLO” DI LEGAMBIENTE E TOURING CLUB, I POSITIVI RISULTATI DELLE ANALISI DELLE ACQUE 2018, IL LABORATORIO LEGAMBIENTE-ITS BIANCHINI “GOLETTA V

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto