a latina

La Nuova Colonna (vertebrale) di Ettore “il guerriero” in una mostra

I metalli inseriti nel corpo dell'artista per sostenerlo, diventano arte contemporanea

LATINA – Quando si dice diversamente abile. Ovvero portatore di abilità “altre” e non di per sé minori da quelle  comuni. Una locuzione che acquista un senso pieno, di fronte a Ettore Balduzzi, giovane artista di Latina, che pur essendo non vedente e portatore di una disabilità motoria, crea arte: con i martelli, invece che con i pennelli.  La sua seconda mostra autobiografica dal titolo COLONNA NUOVA “Il guerriero e l’armatura magica” sarà inaugurata sabato 6 ottobre a Roccagorga. Una  personale di arte contemporanea, realizzata in collaborazione con l’amica e maestra d’arte Giuliana Bocconcello, che lo guida da quasi dieci anni.

“Giuliana Bocconcello lo assiste e lo consiglia nelle sue fasi creative, fornendogli tutti gli strumenti alternativi e il supporto tecnico necessario –  spiegano i familiari di Ettore, che altro non è se non “il guerriero” della sua mostra – dotato dei suoi immancabili martelli, mentre la COLONNA NUOVA è la sua colonna vertebrale, che ha subito diversi interventi chirurgici e ora si trova assemblata tra viti e chiodi e altre parti metalliche. Da qui la scelta dei materiali per la realizzazione delle opere, anche perché dotati di grande capacità evocativa se pensati come conduttori di sensazioni”.

Ettore , come detto, è anche non vedente, ma questo non gli ha impedito di diventare un artista: “Utilizza  – spiegano i curatori della mostra – altri sensi per inserire i colori, scegliere forme, costruire e creare un’arte tattile che ben si inquadra nelle linee dell’arte informale contemporanea”.

L’evento è a cura di Agnese Ciotti, con il patrocinio dell’Ass. alla Cultura Comune di Roccagorga e della ProLoco nell’ambito degli appuntamenti per la Sagra dell’Uva Fragola del 6 e 7 ottobre. Ingresso gratuito, apertura al pubblico sabato e domenica fino alle ore 23.oo

Per visite guidate da lunedì info e contatti facebook : Agnese Ciotti, Pro Loco Roccagorga, Solidarte

1 Commento

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto