ai domiciliari

Gaeta, filma la giovane compagna, la ricatta poi la violenta: arrestato un 36enne

Le indagini degli agenti del commissariato dopo la denuncia della ragazza 27enne

GAETA – Una breve relazione sentimentale si è trasformata in un incubo per una ragazza di 27 anni di Gaeta che alla fine ha deciso di denunciare un 36 enne arrestato oggi su ordinanza emessa dal gip di Cassino che ha disposto i domiciliari. Le accuse sono di  atti persecutori, violenza sessuale aggravata e lesioni personali aggravate.

L’uomo, M.V., queste le iniziali, dopo un primo periodo di serenità e intesa, aveva mostrato atteggiamenti aggressivi e violenti che si erano trasformanti presto in una costante attività di controllo della ragazza anche sui social. All’insaputa della donna, l’aveva poi filmata in video dai contenuti sessualmente espliciti, minacciando di diffonderli in rete, e in un’escalation di violenza era arrivato ad abusare sessualmente della giovane donna utilizzando metodi violenti e coercitivi.

Nonostante la ragazza avesse interrotto inequivocabilmente il rapporto, l’uomo aveva continuato a tormentarla.  Sono stati gli investigatori del commissariato di Gaeta a indagare dopo la denuncia della giovane impaurita coordinati dalla Procura di Cassino competente per territorio.

Oggi, al momento dell’arresto, è stato anche sequestrato numeroso materiale informatico e due coltelli che l’indagato avrebbe usato per minacciare la sua ex compagna.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto