31 voti a favore, 1 contrario

Il Consiglio regionale del Lazio osserva un minuto di silenzio per le vittime del Coronavirus

Approvate le modifiche per riunione in modalità telematica

Il Consiglio regionale del Lazio, presieduto da Mauro Buschini (Pd), ha nella prima seduta da quando è iniziata l’emergenza Covid-19,   osservato un minuto di silenzio, in memoria di tutte le persone che hanno perso la vita in questo periodo . Poi ha approvato, con 31 voti a favore e il voto contrario del consigliere pontino di Forza Italia, Giuseppe Simeone, la proposta di deliberazione consiliare n. 44, concernente alcune modifiche al Regolamento dei lavori del Consiglio regionale del Lazio che consentiranno lo svolgimento delle sedute dell’Aula, delle commissioni consiliari e degli altri organi istituzionali in modalità telematica, in caso di comprovate situazioni di gravità ed emergenza nazionale, deliberata dal Consiglio dei ministri.

“La seduta in modalità telematica dell’Aula – si legge nel provvedimento – si svolge con la partecipazione in presenza, presso la sede del Consiglio, del presidente del Consiglio regionale e di almeno un Vicepresidente e due consiglieri segretari, uno dei quali in rappresentanza della minoranza, nonché di un componente della Giunta regionale”. Le votazioni si svolgono per appello nominale. Anche le commissioni consiliari possono riunirsi sia in modalità telematica sia in forma mista.

“Oggi in Consiglio regionale si è persa l’occasione per mantenere al centro la politica – ha detto Simeone  – Per noi quello della Pisana è l’unico luogo dove potere svolgere il Consiglio. E’ in questo contesto che si devono celebrare le sedute. Come d’altronde è avvenuto nella giornata odierna, con un dibattito in aula svoltosi in estrema sicurezza e nel rispetto delle precauzioni dovute e delle misure anti-Covid”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto