ASCOLTA RADIO LUNA ASCOLTA RADIO IMMAGINE ASCOLTA RADIO LATINA  

dopo le dimissioni di 6 consiglieri

A Ventotene sfiduciato il sindaco Santomauro

Il Prefetto dovrà nominare un commissario per la gestione dell'Ente

VENTOTENE – Termina oggi, dopo alcuni mesi di frizioni e alta tensione, l’esperienza politico-amministrativa del sindaco di Ventotene Gerardo Santomauro. La sfiducia è arrivata questa mattina con le dimissioni protocollate da più della metà dei consiglieri e in particolare da cinque consiglieri di minoranza, Modesto Sportiello, Silvestro Verde, Andrea Biondo, Pietro Pennacchio, Raffaele Sanzo, alle quali si sono unite quelle di Umberto Matrone che faceva parte della maggioranza.

Il primo scossone era arrivato alcuni mesi fa con un’inchiesta della Procura della Repubblica di Cassino che aveva indagato Santomauro e altri 8 tra consiglieri e funzionari comunali per i reati di abuso d’ufficio, falso in atto pubblico e abusivismo edilizio, ed erano proseguite in seguito.

Spetterà ora al Prefetto di Latina Maurizio Falco nominare un commissario per la gestione dell’Ente. Il mandato di Santomauro si sarebbe concluso a primavera quando dunque gli  isolani torneranno al voto.

L’isola culla dell’Europa, ha festeggiato nel 2021 gli 80 anni del Manifesto per un’Europa Libera e Unita scritto da Altiero Spinelli insieme ad Ernesto Rossi e stampato da Eugenio Colorni, considerato il primo documento ufficiale che contiene il più avanguardistico progetto europeo. Per l’importante anniversario anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha visitato l’isola visitando la tomba di Spinelli, sepolto proprio nel cimitero di Ventotene.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto