Rientrati gli studenti del Majorana che erano in gita a Barcellona sulla nave dove è morto uno studente di 15 anni

Sono sbarcati ieri sera a Civitavecchia accolti dalle famiglie

Majorana2LATINA – «Siamo ancora sotto shock, stentiamo a credere a quanto è successo». A parlare è stato il padre di uno studente di Latina che era sulla nave dove la notte tra domenica e lunedì un ragazzo catanese di 15 anni è morto cadendo dal ponte più alto dell’imbarcazione. «Con i ragazzi siciliani c’erano anche studenti di altri istituti – racconta – come quelli della classe di mio figlio. Quello che è successo è assurdo, non si può morire a 15 anni durante una gira scolastica, siamo affranti» ha aggiunto l’uomo che a Civitavecchia ieri sera ha atteso il rientro degli studenti che erano a bordo della Grimaldi Lines per partecipare ad un viaggio d’istruzione per il festival letterario “Amare Leggere”. «È una vera tragedia, non ci sono altre parole per commentare quanto è successo – dice uno degli insegnanti scendendo dalla nave appena attraccata nel porto di Civitavecchia – Sulla dinamica di quella notte ancora non si sa nulla. L’unica certezza, però, è che un ragazzo di soli 15 anni non c’è più».

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto