la domenica del Festival Pontino

Quartetto d’archi a Fossanova e fisarmoniche al Castello

Corrado Rojac: "Sermoneta e il Campus punti di riferimento europei per la fisarmonica"

SERMONETA – Domenica 8 luglio il Festival Pontino di Musica si sposta nell’ex Infermeria dell’Abbazia di Fossanova a Priverno per il concerto del Quartetto d’archi Noûs, formazione tutta italiana nata nel 2011, affermatosi in poco tempo come una delle realtà musicali più interessanti della sua generazione, nel 2015 Premio “Piero Farulli” nell’ambito del Premio Abbiati della critica musicale italiana. In programma due Quartetti di Beethoven e Mendelssohn, e il pezzo Dal buio (2016) di Marco Quagliarini.

LA MATINEE – Ma ci sarà anche un altro concerto domani, la matinée musicale  di domenica 8 luglio , alle ore 11, nelle scuderie del Castello Caetani per il concerto degli studenti della classe di  Fisarmonica di Corrado Rojac. Sono: Riccardo Pugliese, Jan Kubis, Ludovica Borsatti, Martina Spollero, Jacopo Cerpelloni, Ingrid Peric, Luca Bello, Imad Saletovic, Aleksander Lesar. Tra loro fra l’altro, Riccardo Pugliese, festeggia un successo scolastico: è il primo studente in Italia  a diplomarsi in un liceo Musicale con 100 e lode.

Ne abbiamo parlato con il Maestro Rojac. “Quello che accade tra le mura di questo posto magico – ha detto a Buongiorno Festival – è qualcosa di molto importante per la fisarmonica. Sermoneta si sta affermando come uno dei punti di riferimento europei per questo strumento”.

In occasione del concerto saranno assegnate due borse di studio che la ditta Pigini di castel Fidardo,  produttrice di fisarmoniche, ha messo a disposizione per i partecipanti al corso del Maestro Rojac.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto