udienza privata

Zingaretti a Papa Francesco: “Impegno perché il vaccino sia accessibile a tutti”

La Regione Lazio dona al Pontefice generi alimentari per i rifugiati

Questa mattina Il Santo Padre ha ricevuto in udienza privata, presso la biblioteca del palazzo apostolico,  il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. Il Presidente Zingaretti  – si legge in una nota dell’Ente – ha voluto portare un dono speciale della Regione al Papa. Si tratta di pasti e pacchi alimentari che saranno successivamente distribuiti dal Centro Astalli di Roma, la sede italiana del Servizio dei Gesuiti per i Rifugiati, che da anni gestisce servizi e si occupa dei diritti di chi giunge in Italia perché in fuga da guerre e violenze.

“Voglio ringraziare il Santo Padre per l’udienza di questa mattina – ha commentato il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti – in un momento così difficile per il nostro Paese e per il mondo intero le sue parole offrono ogni volta occasione di riflessione, di comprensione e di conforto. Nel corso del nostro incontro ho raccolto il monito del Santo Padre nei confronti della politica affinché le persone e soprattutto gli ultimi non vengano lasciati soli in questa lunga notte della pandemia. Ho ribadito il nostro impegno per consentire a tutti di accedere al vaccino, perché sia e resti un bene comune, rappresentando una speranza concreta per uscire dalla pandemia. Abbiamo anche affrontato temi come la povertà, sempre più diffusa a causa della crisi economica che ci affligge da mesi, ma anche la solidarietà e la voglia, che unisce tutti, di ripartire e di tornare a una vita normale fatta di affetto, vicinanza e nuove prospettive”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto