SEQUESTRATI I PONTILI A RIO MARTINO
Concessione scaduta, ora via le barche
La Procura: “Geport occupa l’area abusivamente”

mare_a_Rio_MartinoLATINA – Scatta il sequestro per i pontili di Rio Martino gestiti dalla Geport. Le strutture galleggianti sulla sponda del corso d’acqua in via Fossella dx nel Comune di Latina, sono state messe sotto chiave dal Nucleo Investigativo del Comando Provinciale del Corpo forestale di Latina insieme al Comando Stazione di Fogliano su decisione del sostituto procuratore  Gregorio Capasso della Procura di Latina. Con i pontili galleggianti, ciascuno della lunghezza di 150 metri, ingradi di ospitare 180 imbarcazioni, sono state sequestrate 8 passerelle di accesso  e le quattro strutture  in legno destinati alla sorveglianza. Bloccati anche i servizi (luce,  acqua, ecc.). Secondo la Procura l’occupazione da parte della società che gestisce il servizio e che è proprietaria dei pontili, oggi è abusiva, perché basata su un titolo concessorio scaduto (l’ ordinanza di sgombero dell’area da parte del Comune risale al 06.08.2012 e andava eseguita entro il 30 settembre dello scorso anno).

 La Procura ha ordinato la contestuale rimozione dei natanti attraccati ai pontili, affidando  la custodia dei beni sequestrati in via cautelare al Dirigente del Servizio Grandi Opere e Finanza del Comune di Latina.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto