Storie di corruzione: la scuola Holden per Libera

Incontro il 22 marzo al Galilei-Sani di Latina

Shares

card_holden_oriz-1LATINA – Quattro autori, otto storie vere, in un percorso a puntate attraverso un’Italia corrotta ma che vuole riscattarsi. Il 22 marzo a Latina, in occasione della Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie organizzata da Libera, “Riparte il futuro” presenta con Scuola Holden il progetto “Storie di (stra)ordinaria corruzione”. Al seminario interverrà Gennaro Del Prete, Assistente sociale e ex militare di carriera, che ha fatto della memoria il motore trainante della sua vita professionale. Figlio del sindacalista ucciso 12 anni fa dalla camorra, protagonista di una delle storie narrate dagli autori della Scuola Holden, Del Prete ricorderà l’esempio di suo padre e di come è riuscito a trasformare la grave perdita in impegno civile, studio, volontariato e lavoro sul campo per la diffusione della cittadinanza attiva e dell’educazione alla legalità.

 IL PROGRAMMA –  22 marzo, ore 15:00/17.30

presso IISS Gailei-Sani – via Ponchielli snc (alla fine della strada), Latina

(partecipazione gratuita fino a esaurimento posti)

Interverranno:

– Laura Ghisellini, responsabile editoriale della campagna “Riparte il futuro” – Presentazione della campagna e del Progetto.

– Simone Fenoil, responsabile del Centro Studi Holden e delle attività europee – Sull’importanza dello storytelling per la memoria e la sensibilizzazione.

– Domitilla Pirro, autrice – Sull’esperienza del gruppo di autori.

– Gennaro Del Prete, Assistente sociale e dott. Magistrale in servizio sociale e politiche sociali – Sulla storia di Federico del Prete e sulla memoria propositiva: come trarre forza e ispirazione dall’esempio

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto