Una telefonata alla Questura di Latina salva dal suicidio un ragazzo di Modena

Un amico del capoluogo chiama disperato il 113. Gli agenti emiliani trovano il giovane privo di sensi

questura-edificio1LATINA – La notte scorsa una telefonata alla Questura di Latina ha salvato la vita a un ragazzo di Modena. Un giovane residente nel capoluogo ha infatti, contattato il centralino di soccorso pubblico “113” segnalando di avere appena avuto una conversazione telefonica con un suo amico, residente appunto nel capoluogo emiliano, che stava per togliersi la vita mediante l’assunzione di una dose letale di farmaci. Gli operatori hanno immediatamente provato a contattare l’utenza cellulare del ragazzo in pericolo, ma non era raggiungibile. Mediante una tempestiva consultazione delle banche dati telematiche sono state incrociate le poche informazioni ricevute, arrivando ad individuare il domicilio del giovane.
È stata allertata la Questura di Modena che, dopo pochissimi minuti dalla segnalazione pervenuta al “113” di Latina, è intervenuta presso l’abitazione insieme al personale sanitario. Il ragazzo era già privo di sensi dopo aver ingerito una quantità eccessiva di farmaci. Il tempestivo intervento dei sanitari ha fatto sì che l’insano gesto non avesse conseguenze fatali.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto