L'intervento del senatore Moscardelli

“L’arresto di Travali dimostra che ora la criminalità vacilla grazie all’azione degli organi dello Stato”

L'uomo imparentato con i Di Silvio sarà interrogato domani in carcere

travaliLATINA – “L’azione delle forze dell’ordine segna un nuovo punto positivo con l’arresto di Travali. Il vicequestore Niglio e i suoi uomini hanno riaffermato con il loro operato la presenza credibile dello Stato. L’attività della Polizia, dei Carabinieri e della Guardia di Finanza spazia su vari fronti e con efficacia. Occorre sostenere l’azione del Prefetto, del Questore e dei vertici di delle forze dell’ordine per un’azione in profondità e costante per far emergere ogni responsabilità e rompere l’accerchiamento che la nostra Città’ ha subito in questi anni”. E’ quanto scrive in una nota il senatore del Pd Claudio Moscardelli, dopo l’arresto da parte della Squadra Mobile di Angelo Travali,  ricercato da prima di Ferragosto per una tentata estorsione. Travali ha alcuni trascorsi con la giustizia e legami di parentela con il clan Di Silvio, ricorrentemente nel mirino delle forze dell’ordine. Nel corso delle ricerche la polizia ha scoperto anche che Travali si era impossessato e stava ristrutturando una casa popolare assegnata ad un senzatetto, un uomo di 50 anni di Latina, che per timore ha rinunciato ad abitarla.

Dunque l’operazione della Questura diventa lo spunto per Moscardelli per sottolineare che con queste operazioni “si sta minando l’idea affermata e ribadita con ostentazione che a Latina ci si possa muovere indisturbati facendo prosperare sodalizi criminali pronti a mostrarsi con la faccia feroce della violenza, all’occorrenza, deterrente di un potete diffuso, in grado di condizionare e dirigere a livello politico ed economico…Tutto vacilla grazie all’azione degli organi dello Stato a cui occorre assicurare pieno sostegno politico”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto