le indagini dei carabinieri

Bomba a mano sul cancello della Tesei bus ad Aprilia

Nettunense riaperta dopo due ore chiusa. Gli artificieri hanno rimosso l'ordigno

APRILIAAGGIORNAMENTO  ORE 20 – E’ stata da poco rimossa dal cancello sul quale era stata fissata con delle fascette in plastica, la bomba a mano trovata nel pomeriggio di oggi sul cancello della ditta Tesei Bus di Aprilia. Le operazioni degli artificieri dei carabinieri arrivati da Ponte Galeria si sono concluse intorno alle 20 e la Nettunense è stata riaperta dopo circa due ore di interruzione. L’ordigno e le fascette saranno sottoposti agli esami del caso per la ricerca di tracce, poi la bomba sarà fatta brillare in una località sicura. Proseguono intanto le indagini dei carabinieri su quello che è senza dubbio un avvertimento in stile criminale. Un’intimidazione nei confronti della ditta che fra l’altro ha appena vinto l’appalto per il trasporto pubblico locale di Aprilia.

FLASH  ore 18 – Una bomba a mano è stata trovata legata con delle fascette sul cancello esterno della Tesei Bus ad Aprilia. Si tratta di una granata, un ordigno americano che si attiva sganciando la spoletta, rinvenuto nella sede dell’azienda sulla Nettunense.  L’arteria è stata chiusa per consentire l’intervento degli artificieri in arribo da Ponte Galeria. Indagano i carabinieri. Nessun dubbio sul messaggio che l’autore ha voluto lanciare.

 

1 Commento

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto