botta e risposta

Aiuti alle imprese, Valletta invoca una norma del Piemonte. Lepori: “Inapplicabile a Latina, se me lo avesse chiesto glielo avrei spiegato”

L'assessora alle attività produttive replica al consigliere comunale della Lega

Shares

LATINA – Il consigliere comunale di Latina della Lega Vincenzo Valletta è infastidito dal fatto che l’Amministrazione comunale di Latina prosegua i lavori nei parchi pubblici già programmati aprendo l’area per lo sgambamento dei cani in Parco San Marco, assegnando la gestione di Parco Faustinella e dotando di giochi Piazza Ilaria Alpi: lo trova inopportuno in un momento così difficile. E sprona la maggioranza a fare di più invece per le imprese, invocando l’esempio del comune piemontese di Novi Ligure, che  – spiega  in una nota –  “ha emanato un bando  per la concessione di contributi a fondo perduto finalizzati a sostenere le piccole e medie imprese del settore della somministrazione, del commercio e dei servizi, compreso l’artigianato. Si tratta di 55 mila euro…. “.

Risponde l’assessora alle attività produttive Simona Lepori : «Il nostro impegno è massimo per sostenere le imprese,
ma l’esempio di Novi Ligure è inapplicabile a Latina. Se me lo avesse chiesto invece di comunicare a mezzo stampa, avrei preferito interloquire con lui e avrei spiegato volentieri al Consigliere Valletta che per fare quel bando serve una norma che la Regione Lazio non ha, come era già emerso durante il lockdown della scorsa primavera, anche sul tavolo Latina per Latina»

Lepori spiega anche di comprendere “in primissima persona (come imprenditrice, appunto, Ndr) difficoltà e dubbi, incertezze e paure” e aggiunge: “Siamo anche pronti ad accogliere, su questo come sul resto della nostra attività amministrativa, suggerimenti da parte di tutti, in primis dai Consiglieri di opposizione che partecipano con noi all’Amministrazione della città. Dispiace leggere che il Consigliere Valletta metta insieme la giusta volontà di aiutare le imprese, con gli attacchi infondati ad altre operatività di questo Comune. Siamo in una fase difficile, da un punto di vista sanitario e socio-economico, e l’Amministrazione ha già dato ampia dimostrazione di voler pensare a Latina con l’aiuto di tutti. Non è ancora il momento di pensare alla campagna elettorale, è possibile risolvere i problemi dei cittadini parlandone nelle sedi opportune e prendendo provvedimenti concreti”.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto