tampone alla dogana

Pugilato, il Mondiale IBO superpiuma di Fondi rinviato: Kinigamazi positivo al Covid

Il pugile ruandese venerdì doveva sfidare il tricolore Magnesi

FONDI – il Mondiale IBO superpiuma di Fondi è stato rinviato per la positività al Covid di Patrick Kinigamazi. Il pugile ruandese venerdì doveva sfidare il tricolore Magnesi.

L’annuncio lo ha dato lo stesso puglie italiano, con un video postato su Facebook. «Purtroppo – ha esordito Michael Magnesi nel messaggio – il mio avversario Kinigamazi ieri notte è risultato positivo al test per il Covid-19. Gli auguro una pronta guarigione e di potersi rimettere presto». Incontro non annullato ma rinviato. Lo staff organizzativo del match mondiale pesi superpiuma IBO tra Magnesi e Kinigamazi, previsto per venerdì 6 novembre a Fondi, ha lavorato tutta la notte e stamane ha dato l’annuncio del rinvio al 27 novembre con le stesse modalità legate al contenimento dell’emergenza sanitaria.

«Ringrazio gli sponsor, Roberto Massarone di Le Cinéma Café in primis, e soprattutto il sindaco di Fondi e la giunta comunale – ha proseguito Magnesi – che mi hanno fatto stare sereno perché ci hanno concesso da subito lo spostamento della data».
Confermato dunque l’evento che riporterà in Italia un mondiale di boxe dopo anni. Nonostante le mille difficoltà incontrate soprattutto a causa dell’incertezza dovuta alle misure anti-contagio e all’exploit del virus negli ultimi mesi, il match si farà.
«Ora – chiosa nel video messaggio il giovane pugile – potrò continuare serenamente ad allenarmi e a rimanere concentrato sul mio obiettivo che è quello di portare i colori italiani sul podio più alto del mondo».

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto