MOSTRA DI SQUALI A SABAUDIA
Nel Museo del Parco Nazionale

squaloSABAUDIA – Gli squali approdano nel Parco Nazionale del Circeo con una mostra itinerante allestita nel Museo del Centro Visitatori di Sabaudia in Via Carlo Alberto 104.  La Mostra sarà aperta fino al primo di Settembre. Ingresso libero, presso Museo del Parco, Centro Visitatori, via Carlo Alberto 104 Sabaudia dalle ore 9 alle 13 e dalle 14,30 alle 17 tutti i giorni.

“Una serie di pannelli espositivi porteranno il visitatore alla scoperta del mondo di questi straordinari predatori a considerati dei veri e propri killer. Ma non c’è niente di più sbagliato – assicurano dal Parco – Di certo le dimensioni e l’aspetto minaccioso non lo fanno sembrare un mansueto agnellino, eppure se andiamo a cercare all’interno delle statistiche di molti paesi del mondo, tra le cause di morte per attacco di animali, lo squalo non occupa i primi posti. Ogni anno nel mondo muoiono meno di 5 persone per attacchi di squali mentre solo negli Stati Uniti sono circa 40 le persone che perdono la vita a causa di una puntura di vespa. Le vittime salgono a 3000 se si parla di ippopotami e di elefanti e addirittura a 655.000 nel caso di zanzare che ancora uccidono attraverso la malaria. Si stima invece che siano 100 milioni gli squali che ogni anno vengono uccisi dall’uomo. Per imparare a conoscere gli squali del Mediterraneo e capire le cause che ne minacciano la sopravvivenza, è stata realizzata una piccola mostra itinerante denominata “Sharklife: proteggiamo gli squali nel Mediterraneo”.

La mostra, stata realizzata nell’ambito delle azioni di sensibilizzazione previste dal progetto LIFE+ Sharklife finanziato dalla Commissione Europea e dal Ministero dell’Ambiente, sarà esposta in vari acquari e musei naturalistici italiani.

Questa iniziativa avvicina le persone al Parco ed alla sua gestione, rendendo sempre più consapevoli, visitatori ed abitanti del Parco, della grande ricchezza di vita che questo territorio custodisce, della sua delicatezza e del lavoro di tutela che l’Ente svolge.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto