BOTTE ALLA FIGLIA DELLA COMPAGNA
Condanna definitiva per Pizzimenti

Settimo Pizzimenti all'uscita dalla Procura (foto F. Pirazzi)

Settimo Pizzimenti all’uscita dalla Procura (foto F. Pirazzi)

ROMA- Diventa definitiva la condanna a otto anni di reclusione nei confronti di Settimo Pizzimenti, l’uomo di San Felice Circeo che nel febbraio del 2011 era stato arrestato dai carabinieri per il tentato omicidio della figlia della compagna una bimba di dieci mesi, la piccina per le botte ricevute aveva riportato anche la perdita dell’occhio. Sia in primo che secondo grado, lo scorso ottobre, l’imputato era stato condannato a otto anni, i giudici della Corte di Cassazione adesso hanno messo la parola fine alla vicenda con la sentenza.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto