PAGAVANO CON ASSEGNI RUBATI
Truffata a Latina un’azienda di latticini

Shares

assegno-imagoeconomica-324x230LATINA – Un giro di truffe per diverse decine di migliaia di euro è stato scoperto dalla polizia postale nelle province di Roma e Latina. Tre persone, un uomo e due donne, sono accusati di aver ceduto in più occasioni  assegni rubati e inesigibili per pagare acquisti o prestazioni di servizi. Tra le vittime delle truffe, liberi professionisti, ristoratori, commercianti e titolari di ditte di noleggio di auto di lusso. Un episodio  riguarda i titolari di una ditta di latticini di Latina. Il gruppo faceva capo a un 35enne. Con lui, la compagna, di 29 anni, e l’ex compagna, di 30 anni. I reati contestati sono la ricettazione di assegni postali, la truffa e l’estorsione.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto