Carico di droga a Sabaudia, due dei tre fermati ai domiciliari

I contanti sequestrati

LATINA- Sono stati interrogati questa mattina dal gip del Tribunale di Latina Laura Matilde Campoli i tre uomini arrestati dalla polizia a Sabaudia con l’accusa di traffico di stupefacenti dopo che la Polizia ha scoperto un carico di droga nascosto nell’auto guidata da uno dei tre.  Sono stati concessi gli arresti domiciliari a Massimiliano Di Napoli e ad Alessandro Russo, mentre resta in carcere Vincenzo Serrapiglio. Gli investigatori nel corso dell’operazione avevano sequestrato mezzo chilo di cocaina e 6 chili di hascisc oltre 25mila euro in contanti.

Di Napoli ha spiegato al gip che era stato pagato per trasportare “la merce” da Napoli a Sabaudia dove doveva consegnarla a Serrapiglio. Russo si è detto estraneo ai fatti invece, raccontando che si trovava in un suo terreno a Sabaudia quando ha visto arrivare le auto e la polizia.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto