Green Italia e Cambia Latina, focus sul Lido

Al centro le emergenze da Foceverde a Rio Martino

foto2

Cantiere al Lido

LATINA – Domenica 6 luglio 2014 dalle 10.00 al Lido di Latina, nel piazzale di Capo Portiere, il movimento nazionale “Green Italia”, con il  movimento civico “Cambia Latina organizzano una manifestazione aperta a tutti, di sensibilizzazione su quelle che considerano due delle principali emergenze del lungomare e invitano i cittadini a partecipare.

Secondo il neonato movimento ambientalista l’apertura anche in piena estate dei cantieri per la realizzazione della Passeggiata Portoghesi tra la Casilina e FoceverdeCantieri genera caos con traffico impazzito e attività commerciali in difficoltà. “Per colpa del Sindaco, della sua giunta e della sua maggioranza, che non sanno programmare – dicono da Green Italia e Cambia Latina –  anche un progetto valido come il PLUS, diventa un danno per il Lido. Non sono alcuni Km. di nuovi marciapiedi e qualche decina di lampioni in più che possono valorizzare definitivamente il lungomare, ci vuole una visione unitaria. È ora di un nuovo Piano Regolatore della Città e del suo Lido per valorizzare risorse ambientali, capacità imprenditoriali, produrre lavoro e benessere. Siamo governati da incapaci! Con questi politici siamo destinati al declino”. 

Il secondo problema evidenziato riguarda il tratto di lungomare tra Capoportiere e Rio Martino: “Senza acqua, luce e fogne, sventola Bandiera Blu. I chioschi sono costretti ad utilizzare bagni chimici ed inquinanti generatori di corrente elettrica posti sulla duna. Come “Green Italia – Cambia Latina”, chiediamo all’’Amministrazione Comunale l’’impegno immediato a realizzare questi servizi minimi, affinché il lungomare sia finalmente dotato di docce e servizi igienici, punti luce eco-compatibili, discese al mare per disabili, oltre al servizio di raccolta differenziata lungo la spiaggia”. 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto