Al porto di Gaeta carichi di pet-coke fuori norma, sanzioni per 18mila euro

I controlli della Guardia Costiera per la tutela ambientale

Shares

guardia costiera controlli pet coke

GAETA – Nel pomeriggio di ieri nel porto di Gaeta sono stati eseguiti controlli in materia di tutela ambientale durante le operazioni di discarica della merce pulvirulenta, giunta in città con la motonave “Clipper Phoenix”, bandiera panama, proveniente dalla Sardegna.

I militari della Guardia Costiera di Gaeta, hanno controllato le procedure previste per la movimentazione e trasporto di tale tipologia di merce, ispezionando,circa venti autoarticolati impegnati nella caricazione e trasporto del materiale pulvirulento.  Al termine dell’attività, i militari hanno elevato tre sanzioni amministrative, per un importo totale di diciottomila euro nei confronti dei conduttori dei mezzi articolati, per violazione del Regolamento sulla movimentazione delle merci polverose emanato dalla locale Autorità Portuale nel 2013. I conducenti dei tre automezzi, infatti, trasportavano tutti pet-coke con un carico superiore al consentito, risultando pericolosi per il rischio di dispersione della merce nel corso del viaggio di trasferimento per la zona di stoccaggio, con possibilità di inquinamento ambientale.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto