Promozione del vino, la Regione Lazio finanzia 7 progetti

Casale del Giglio investe in America Latina e in Usa

Shares
Casale del Giglio a le Ferriere

Casale del Giglio a le Ferriere

LATINA – La Regione Lazio finanzierà con i fondi della misura “Promozione sui mercati dei Paesi terzi” dell’Organizzazione Comune di Mercato del Vino (OCM Vino) 7 progetti presentati da aziende vitivinicole del territorio. L’OCM Vino è la regolamentazione unica dell’Unione Europea che stabilisce le norme del settore sia in termini di produzione che di contributi a fondo perduto per le aziende.

La dotazione finanziaria dell’intero OCM Vino (sei misure: Promozione sui mercati dei paesi terzi, Ristrutturazione e riconversione dei vigneti, Investimenti, Vendemmia verde, Distillazione dei sottoprodotti, Assicurazione del raccolto), assegnata dal Mipaaf alla Regione Lazio per l’anno 2014 è di 6.395.250 euro.

I progetti che hanno vinto i bandi sulla promozione, per cui il Lazio aveva avuto 1.965.333 euro, sono cinque regionali e due multiregionali.

I regionali sono stati proposti da Cantine Silvestri su Cuba con un contributo OCM del 50% di 70.786 euro, dalla Società agricola Veliterna Vini in Canada con un contributo concesso del 50% di 84.667,79 euro, dell’Azienda vinicola Casale Cento Corvi negli USA con un contributo concesso del 50% di 59.584 euro, di Casale del Giglio in Centro America e America Latina con un contributo concesso del 50% di 170.557 euro e in USA con un contributo concesso del 50% di 71.669,42 euro.

I due multiregionali sono stati proposti da una costituenda ATI Italian Wine Ways in USA, Russia e Cina con un contributo concesso del 50% pari a 545.940,30 euro (25% Mipaaf, 5,1% Regione Lazio – capofila, 8,08% Regione Friuli, 6,71% Regione Piemonte, 5,1% Regione Sardegna) con il coinvolgimento delle aziende laziali Sergio Mottura, Cantine S. Marco, Olivella e Casale della Ioria. E quello della Wine in Confederations su Russia, ex URSS, Svizzera, SudEst asiatico con un contributo concesso del 50% pari a 430.393,50 euro (5% Regioni Veneto – capofila, Lombardia, Piemonte, Umbria, Lazio, Puglia e Basilicata con il coinvolgimento dell’azienda laziale Fontana Candida.​​

I soldi avanzati saranno rimodulati sulle altre misure dell’OCM VINO. Per la promozione, la prossima ripartizione fondi sarà effettuata dal Mipaaf verso maggio/giugno 2015 per l’anno 2016.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto