Scuola. Risorse finanziarie ridotte, il difficile compito dei Dirigenti

La lettera dell'assessore Sovrani per il nuovo anno scolastico

Marilena Sovrani

Marilena Sovrani

LATINA – La scuola deve essere per voi un luogo di confronto e di crescita educativa e personale, un luogo dedito allo studio, ma anche una grande famiglia dove poter maturare, dialogare e potersi aiutare reciprocamente. Con queste parole l’assessore alla P.I e Diritto allo Studio, Marilena Sovrani, augura un buon inizio scolastico ai tanti bambini, ragazzi e famiglie del capoluogo pontino.

“Care ragazze e cari ragazzi, genitori, docenti e personale ATA – scrive la Sovrani – desidero rivolgere a tutti voi il mio più sincero augurio per questo nuovo anno scolastico, che questo inizio carico di aspettative e progetti vi conduca a ottimi risultati.  Sebbene la situazione sociale ed economica non sia facile e tanto la scuola quanto le famiglie si trovino a fronteggiare svariati problemi, con la buona volontà e la fiducia, possiamo affrontare e superare insieme tutti gli ostacoli che troveremo sul nostro cammino.  Agli studenti rivolgo la mia fiducia e speranza, affinché il loro percorso formativo sia ricco di soddisfazioni e produttivo per il loro futuro. Ogni anno scolastico è un tassello verso la realizzazione delle vostre mete! La scuola deve essere per voi un luogo di confronto e di crescita educativa e personale, un luogo dedito allo studio, ma anche una grande famiglia dove poter maturare, dialogare e potersi aiutare reciprocamente. Se da un lato viene richiesto sacrificio, continuità e rispetto delle regole dall’altro si offrono gli strumenti per superare le difficoltà e le occasione di conoscere prospettive nuove, di instaurare relazioni e avere stimoli e opportunità. Ai docenti esprimo tutta la mia riconoscenza per la costanza, la perseveranza e la professionalità profuse durante lo svolgimento dei loro compiti.  Ogni giorno, il loro è un ruolo fondamentale, quello di infondere conoscenza e valori, di costruire rapporti proficui e volti al bene degli alunni. Come ha detto Albert Einstein, l’arte suprema dell’insegnante è risvegliare la gioia della creatività e della conoscenza. Ai Dirigenti Scolastici va tutta la mia stima per il difficile compito di gestire al meglio le risorse finanziarie e umane ulteriormente ridotte. Consapevole dello sforzo richiesto, sono sicura che non verrà meno l’impegno e il vigore nel dirimere complicazioni e imprevisti.
A tutto il personale amministrativo e ausiliario auguro un buon lavoro, fidando nella loro competenza e capacità di giudizio. La loro presenza è garanzia di stabilità, di sostegno allo studio e alla formazione di nuove generazioni.
Al personale ATA il mio più sincero augurio di un anno sereno, voi siete i primi volti che gli alunni incontrano al mattino, coloro che tutelano la sicurezza della scuola, a voi un sincero e sentito grazie per tutti gli sforzi che fate per assicurare un ordinato svolgimento delle attività scolastiche. Alle famiglie va un particolare saluto affinché si rafforzi il dialogo con tutte le istituzioni scolastiche e, nello specifico, con i docenti. La collaborazione propositiva con tutti gli operatori potrà portare soltanto effetti positivi nell’educazione dei vostri figli e nel superamento delle difficoltà che possono presentarsi”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto