Slot e videolottery, un’ordinanza fissa gli orari di attivazione

Formia. Il sindaco Bartolomeo: "Aiutare le famiglie distrutte dalla dipendenza del gioco"

Shares

slotFORMIA – Un intervento concreto per cominciare a contrastare le dipendenze da gioco. Il sindaco di Formia ha emanato l’ordinanza n. 72 che fissa gli orari massimi di attivazione per gli apparecchi e congegni automatici da gioco presenti negli esercizi del territorio comunale, indipendentemente dall’orario di apertura dei locali. In base all’ordinanza, le macchinette  potranno essere attive dalle ore 10 alle ore 20. Le sanzioni previste in caso di violazione vanno da un minimo di 50 ad un massimo di 500 euro. Il Corpo di Polizia Locale curerà l’osservanza delle prescrizioni con controlli mirati.

L’ordinanza, pubblicata all’Albo Pretorio on line del Comune, è in vigore da oggi. “Siamo consci del fatto che né il regolamento, né l’ordinanza siano da soli sufficienti ad eliminare il fenomeno – commenta il Sindaco Sandro Bartolomeo – ma la moltiplicazione incontrollata della possibilità di accesso al gioco a denaro costituisce di per sé un obiettivo accrescimento del rischio di diffusione dei fenomeni di dipendenza. Vogliamo aiutare le famiglie distrutte dal gioco compulsivo e le associazioni che ci hanno chiesto di regolamentare il settore per prevenire e contrastare questa forma di patologia sociale. Sempre più di frequente i Tribunali amministrativi riconoscono la legittimità delle ordinanze emanate dai Comuni a disciplina degli orari di esercizio di slot e videolottery. E’ la salute dei nostri concittadini che ci interessa – conclude il Sindaco Bartolomeo – Speriamo che questa tendenza prosegua”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto