sport

La Cavicchi lascia il club nerazzurro, sulla decisione forse il peso del caso Francioni

E' stata la prima presidentessa nella storia del Latina Calcio

Al centro  Maietta  e la copresidente Cavicchi

Al centro Maietta e la copresidente Cavicchi

LATINA – E’ stata la prima presidentessa nella storia del Latina Calcio. Dopo quasi tre anni, Paola Cavicchi e il figlio Fabrizio Colletti lasciano il club nerazzurro a meno di un mese dall’inizio del campionato di Serie B.

Nella decisione della presidentessa non è escluso che abbia inciso anche la spinosa questione relativa allo stadio Domenico Francioni di Latina; nelle scorse settimane quando era scoppiato il caso, la stessa Cavicchi aveva annunciato che era disposta anche ad incatenarsi, adesso è uscita di scena perché come ha scritto anche in una lettera aperta ai tifosi, sono venute meno le energie. Al suo posto entra Antonio Aprile, titolare della Recoma, secondo sponsor del Latina Calcio, l’imprenditore pochi mesi fa è stato nominato anche presidente del settore giovanile nerazzurro. Lascia la società anche Fabrizio Colletti, figlio di Paola Cavicchi, in passato vice presidente e ora direttore generale, al suo posto c’è Pietro Leonardi.

Il palmeras della Cavicchi a Latina resterà scolpito nella storia: una promozione in Serie B, una coppa Italia di Lega Pro, un titolo nazionale con la Beretti, la serie A sfiorata. Proprio pochi giorni prima della finale persa in casa contro il Cesena nel club nerazzurro erano cambiati gli assetti: Pasquale Maietta aveva lasciato la carica di vice presidente ed era diventato presidente proprio insieme a Paola Cavicchi con entrambi il 50% delle quote.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto