Cronaca

Terremoto, Coletta: l’amatriciana nei menù di ristoranti e hotel

L'iniziativa di Federalberghi, del sindaco di Latina e di Slow Food. Due euro saranno donati ai terremotati

coletta 3 LATINA – Sono moltissime le iniziative per sostenere le popolazioni colpite dal sisma e Amatrice, la Federalberghi insieme al sindaco di Latina vuole dare un segnale concreto e ha sensibilizzato albergatori e ristoratori di tutta la provincia a inserire nei menù l’amatriciana della solidarietà con un contributo di due euro, uno a carico del ristoratore e uno del cliente. Il celebre piatto conosciuto in tutto il mondo, sarà servito anche a Ponza e Ventotene che hanno risposto con entusiasmo ma con la variante di mare. Il sindaco Damiano Coletta sposa l’iniziativa <Un futuro per Amatrice> rilanciata dal presidente di Slow Food Carlo Petrini. Coletta si è confrontato anche con la Confcommecio Sud.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto