il parco e la commedia

Parco del Circeo, il cuore batte anche di notte

Da stasera al 5 agosto spettacoli nella cavea al suono delle cicale

Shares

SABAUDIA – Torna a battere il cuore del Parco del Circeo anche di notte. Da stasera (sabato 14 luglio) torna in scena “Il Parco e la Commedia”. “Era un gioco, una scommessa, oggi è vita culturale nella riserva naturale dove per un mese, alla voce degli attori,  fanno eco rane e cicale. Come per le precedenti edizioni anche quest’anno sul palco della cavea si alterneranno attori di caratura nazionale, a voci del teatro amatoriale e a coloro che hanno visto nascere e crescere il loro talento in questo territorio”,  ha detto il presidente della Pro Loco Gennaro Di Leva

 Dai grandi classici di Eduardo e della tradizione partenopea, alla mitologia greca  e poi favole e  leggende o la poesia di grandi autori del Novecento: ventuno spettacoli in tutto quelli proposti dall’VIII edizione della rassegna  promossa dalla Pro Loco Sabaudia con il patrocinio del Parco Nazionale del Circeo, del Comune di Sabaudia, della Provincia di Latina e della UILT- Unione italiana libero teatro. Ventuno spettacoli per venti serate, una pomeridiana dedicata come sempre ai bambini, per una rassegna che negli anni ha raggiunto picchi di affluenza di oltre 15mila persone.

“Se c’è un’iniziativa veramente POP al Parco del Circeo – come espresso dal presidente dell’Ente Parco Gaetano Benedetto – questa è Il Parco e la Commedia, evento popolare nel significato più bello e valoriale del termine. La partecipazione della gente, che sin da subito è stata  comunque significativa, è andata crescendo nel tempo e con l’aumentare delle proposte teatrali.  La cavea del Centro visitatori del Parco che diventa punto di riferimento delle notti estive di migliaia di persone che hanno così anche l’opportunità di essere coinvolti in altre attività culturali, come la presentazione di libri o colloqui con protagonisti del mondo dello spettacolo e dell’arte,  come le proposte di visita del Parco o su alcune brevi pillole sulle tematiche ambientali più cruciali che quest’anno anticiperanno alcuni spettacoli. La scelta dell’Ente rimane quella del coinvolgimento e della partecipazione, cercando di veicolare anche le cose più serie e complesse tramite eventi estivi che rimangono all’insegna della leggerezza”.

“Pensare l’arte e la rappresentazione teatrale – come ribadito dal sindaco Giada Gervasi – in un contesto diverso rispetto quelli canonici, è un’occasione importante per la nostra città ed è anche per questo che rinnoviamo il nostro sostegno ad una rassegna sempre crescente di edizione in edizione. Il Parco e la Commedia è Sabaudia e non possiamo che riconoscere tutti i meriti e gli onori a chi l’ha promossa”.

Una posizione condivisa anche dal presidente della Provincia Carlo Medici che da quest’anno si unisce ai già importanti patrocini: “Dove si parla di cultura io corro. Il comparto culturale soffre di una situazione di carenza, ma il contatto diretto, la vicinanza ad un progetto come quello promosso ne Il Parco e la Commedia potrebbe permettere, nell’immediato futuro, di essere la chiave di volta per andare oltre al solo patrocinio”.

Quella portata avanti è una sperimentazione, una sinergia tra pubblico e privato che si auspica sia sempre crescente: “Siamo arrivati all’VIII edizione – come nelle parole del direttore artistico Umberto Cappadocia – e questo lo considero il successo più grande. Otto anni di lavoro che hanno visto crescere questa rassegna, diventata un fiore all’occhiello per la nostra città ma direi anche nel panorama pontino. Io mi spingerei anche oltre, e cioè dico che nel panorama della regione non c’è una rassegna, completamente gratuita, con un cartellone così ricco”.

Tutti gli spettacoli sono in programma dal 14 luglio fino al 5 agosto, alle ore 21, con una pausa da mercoledì 1 a venerdì 3 agosto agosto per ospitare a palazzo Mazzoni la rassegna musicale “Musica in Blu, dove il canto recita”. L’evento, come è stato fin dalla prima edizione, manterrà la gratuità d’ingresso grazie al contributo di sponsor ed enti.

IL CARTELLONE

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto