"vi ammazzo"

Latina, portato in Questura per evasione, minaccia e aggredisce i poliziotti: arrestato

L'uomo è un quarantenne con precedenti

LATINA – Sorpreso dagli agenti della Volante per strada, in Via Marchiafava,  mentre avrebbe dovuto essere agli arresti domiciliari, un quarantenne di Latina è stato fermato,  identificato per L. E., italiano del ’78 e arrestato per il reato di evasione. Quando però gli è stato comunicato che sarebbe stato trattenuto nelle camere di sicurezza della Questura in attesa del rito per direttissima ha letteralmente perso la testa e ha cominciato a minacciare pesantemente i poliziotti: “Vi ammazzo maledette guardie …Vi uccido tutti, vi sgozzo i figli…”. Poi li ha aggrediti fisicamente e ormai totalmente fuori controllo si è gettato a terra e ha preso a testate le porte. Sul posto, chiamato dalla polizia, è arrivato il 118 e anche per gli operatori sanitari non sono stati momenti facili. Il pm di turno ha disposto per l’aggressore l’arresto anche per i reati resistenza, lesioni e oltraggio a pubblico ufficiale ed è stato trasferito in carcere in attesa del processo per direttissima.

Un operatore di polizia ha riportato lesioni giudicate guaribili in 7 giorni.

1 Commento

1 Commento

  1. Rita Costanzo

    Rita Costanzo

    19 ottobre 2018 alle 5:33

    Come non specificate i personaggi che prendete quando si tratta di stranieri dovreste farlo anche quando si tratta di un italiano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto