a un anno dalla scomparsa

Il Comune di Latina ricorda il dirigente Giuseppe Manzi con 8 borse di studio

I premi a studenti e studentesse degli istituti Einaudi-Mattei, Marconi, Manzoni, Vittorio Veneto-Salvemini

LATINA – Il dolore e l’incredulità per la sua improvvisa scomparsa all’età di 54 anni sono ancora vivi nei tanti colleghi che hanno avuto modo di lavorare con lui nel Servizio Finanziario e Partecipate, di apprezzarlo come uomo e come professionista. Oggi il Comune di Latina ha voluto ricordare nel modo migliore, alla presenza della moglie, della figlia e dei genitori, Giuseppe Manzi, il dirigente comunale scomparso il 20 luglio dello scorso anno mentre era ormai a due minuti di cammino nel suo ufficio di Via Duca del Mare .

Si è svolta infatti questa mattina nei Giardini del Comune la cerimonia di premiazione degli 8 studenti e studentesse di Latina che si sono aggiudicati la borsa di studio a lui intitolata e istituita dall’Amministrazione . Proprio nel giorno dell’anniversario della morte di Manzi, il Sindaco Damiano Coletta e l’Assessore alla Pubblica Istruzione e al Bilancio Gianmarco Proietti hanno consegnato alla moglie, al figlio e alla figlia presenti a Latina insieme ai genitori, una targa per ricordare “la professionalità e la disponibilità del Dirigente” e “la sensibilità e la generosità dell’uomo”.

«Giuseppe Manzi era un leader silenzioso – ha detto il Sindaco Coletta – e ogni giorno che passa sentiamo la sua mancanza. Alla sua competenza univa l’educazione e il rispetto per le persone e per questo sapeva farsi ascoltare da tutti. Lo ricordiamo con questa borsa di studio che è un piccolo segno della sua presenza qui con noi e con tutta la città che ha sempre servito con grande professionalità e abnegazione».

«La conoscenza è una condizione necessaria per la libertà – ha osservato l’Assessore Proietti –. Per questo, ricordando la figura di Giuseppe Manzi, abbiamo voluto premiare le studentesse e gli studenti. Per dare loro un sostegno nel prosieguo degli studi e nella ricerca della libertà, la stessa che la competenza di Giuseppe ci ha garantito».

I premi sono stati consegnati a 8 studenti e studentesse degli istituti Einaudi-Mattei, Marconi, Manzoni, Vittorio Veneto-Salvemini, alla presenza, oltre che del Sindaco e dell’Assessore alla Pubblica Istruzione e al Bilancio, del Presidente della Provincia di Latina Carlo Medici e della prof.ssa Pina Cochi in rappresentanza dell’Ufficio scolastico territoriale di Latina. Con il premio “Giuseppe Manzi” gli 8 studenti ritenuti più meritevoli nelle materie economico-finanziarie degli istituti superiori di Latina si sono aggiudicati una borsa di studio di 1.000 euro ciascuno.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto