SGRAVI FISCALI PER CHI TOGLIE I VIDEOPOKER
La proposta del Pd

Pd

Pd

LATINA – “Come gruppo del Partito democratico ci siamo astenuti sul voto per i regolamenti tares e icp perché vogliamo che sia inserita la clausola per cui gli esercenti che decidono di rinunciare o dismettere le slot machine o le videolottery possano usufruire degli sgravi fiscali previsti dalle legge regionale”.

La consigliera comunale del Partito democratico Nicoletta Zuliani ricorda come la legge regionale 5/2013 all’articolo 4 consente di ridurre le imposte locali ai gestori che dicono no al gioco d’azzardo.

“Gli uffici stanno verificando questa possibilità – commenta la Zuliani – e noi ci siamo riservati di portare questo emendamento in consiglio comunale in occasione della votazione dei regolamenti.

I gestori di macchinette per il gioco d’azzardo stanno crescendo in maniera esponenziale, come aumentano anche le segnalazioni rispetto a giri di persone che prestano soldi cash proprio all’uscita dei negozi con slot e Video Lottery. Una situazione fuori controllo e non quantificabile.

“La legislazione nazionale, purtroppo, facilita il dilagare di questo fenomeno, che mette radici in diversi comparti della società e sul quale le organizzazioni mafiose stanno investendo tantissimo – dichiara ancora la consigliera del Pd – ma il Comune deve farsi carico di un maggior controllo per verificare che i gestori, non solo siano coscienti delle conseguenze che comportamenti di gioco compulsivi possono generare, ma che rispettino tutte le regole che la legge prevede. Ora, la legge regionale prevede anche l’incentivazione di buone prassi da inserire nei regolamenti Comunali.

Auspico che i consiglieri comunali rispondano in modo unanime a questa proposta – conclude la consigliera Pd Nicoletta Zuliani –. Sarebbe certamente un bel passo avanti nella direzione di una maggiore civiltà”.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto