PROTESI DIFETTOSE, CHIRURGO A GIUDIZIO
Molti interventi eseguiti su pazienti pontini

protesi

foto di repertorio

LATINA – E’ stato rinviato a giudizio dal Tribunale di Bologna il neurochirurgo Sergio Acampora. Secondo l’accusa ha impiantato “fissatori interspinosi” prodotti dalla ditta della moglie e che poi si sarebbero rotti. L’inchiesta poi approdata a Bologna era partita proprio dalla denuncia di un gruppo di pazienti ponti, alcuni dei quali residenti a Sezze, che si erano rivolti al professionista per risolvere problemi alla colonna vertebrale. La Procura sostiene che le operazioni eseguite non risolvevano le patologie, ma in alcuni casi le aggravavano e che alcuni pazienti sono stati operati più volte. Almeno 50 parti offese. Molti i pontini che hanno annunciato di volersi costituire parte civile.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto