OMICIDIO AVERSANO
Confermata la condanna a 20 anni per Mitrache

udienza-giustizia-tribunale_165019ROMA – E’ stata confermata dai giudici della Corte d’Assise d’Appello di Roma la sentenza a venti anni di reclusione nei confronti di Valeriu Ion Mitrache, il giovane romeno di 32 anni, accusato di aver ucciso a Sabaudia nel settembre del 2011 Antonio Tonino Aversano di 67 anni. L’omicidio era avvenuto nella villetta dove la vittima abitava. E’ stata la Corte d’Assise presieduta dal presidente Mario Lucio D’Andria, a confermare la sentenza emessa in primo grado dal gup del Tribunale di Latina Nicola Iansiti. L’autore dell’omicidio era stato arrestato dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Latina al termine di una elaborata indagine in Lussemburgo.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto