BOTTI DI CAPODANNO, UN’ALTRO SEQUESTRO
La Finanza scopre un deposito:
sequestrati 11mila pezzi. Nei guai un 28enne

botti2LATINA – Un altro sequestro di botti di Capodanno è stato eseguito dalla Guardia di Finanza di Latina in un capannone alle porte di Latina, nei pressi di borgo Piave, dove sono stati trovati fuchi d’artificio professionali, ma anche materiale esplodente di IV categoria: batterie, razzi,  130 mortai e poi metri e metri di micce, spolette caricate a polvere pirica e una centralina radiocomandata.

La perquisizione estesa all’abitazione del proprietario dell’immobile ha consentito ai finanzieri di Latina di trovare altre centinaia di prodotti pirotecnici, in tutto  undicimila pezzi per un peso complessivo di 114 chili. Tutto è stato sequestrato. Denunciato un ventottenne di Latina che deve rispondere ora di fabbricazione e commercio abusivi di materiale esplosivo e anche di omessa denuncia. Il Testo Unico di Pubblica sicurezza prescrive una speciale licenza per detenere, vendere e trasportare fuochi pirotecnici e materiali affini.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto