Scm, dopo quasi cinque anni di Cig, vicini i licenziamenti

La Filctem richiama le istituzioni e i politici locali. Si spera in una proroga di sei mesi

ScmLATINA – “Giovedì 17 aprile i lavoratori della SCM verranno licenziati andando così a rimpolpare le già fin troppo nutrite liste di mobilità della nostra Provincia”. Lo ricorda in una nota la Filctem in una nota sottolineando che “da quasi cinque anni, galleggiano sospesi nel limbo degli ammortizzatori che, pur garantendo l’individuale diritto economico e previdenziale, contestualmente svuotano di dignità ed autostima l’interessato. Si rischia un ulteriore sito-cimitero “alla memoria” quale testimonianza della incapacità di cogliere qualsivoglia opportunità sostenendola con forza al netto di miopi faziosità”.

La curatela fallimentare nel prendere atto della mancanza di manifestazioni di interesse rispondenti a criteri tali da poter essere prese in considerazione,  spera nella proroga della CIGS per procedure concorsuali per ulteriori 6 mesi. “Pur nutrendo perplessità di carattere tecnico-procedurali sulla praticabilità di una simile soluzione – continua la nota –  comunque auspicabile, crediamo essa debba essere propedeutica per soluzioni che, tutelando i lavoratori, individuino nel lavoro la loro dichiarata finalità.Nostro malgrado siamo a ribadire la necessità di concertare solidali iniziative congiunte che, per mezzo di un fattivo ed operoso coinvolgimento, richiamino le Istituzioni nostrane a svolgere quel ruolo autorevole di coordinamento e attrazione inversamente proporzionale alla comune percezione”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto