Sicurezza stradale a scuola: primi posti per Cori e Giulianello

I bambini dei due istituti vincino il concorso regionale sull'educazione stradale

delegazione studenti coresi premiati al concorso regionale I corti di MauriCORI – Filmati digitali e volantini per frenare le stragi sulle strade. Sono alcuni dei progetti premiati nell’ambito del progetto regionale sull’educazione stradale a scuola. L’Istituto Comprensivo Statale «Cesare Chiominto» è stato il protagonista della decima edizione de «I Corti di Mauri … Aiutateci a frenare la strage stradale». È il terzo anno consecutivo che le scuole locali partecipanti, sotto la supervisione e il coordinamento della docente referente progettuale, Laura Collinvitti, vengono premiate al concorso per la diffusione dell’educazione alla sicurezza stradale nelle scuole. Il premio, rivolto alle classi V di scuola primaria, a tutte le classi della scuola secondaria di I grado e a tutte quelle della scuola secondaria di II grado, è organizzato dalla Fondazione Maurizio Cianfanelli Onlus, in ricordo del giovane filmaker vittima di un incidente stradale, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio del Ministero dell’Istruzione, patrocinato dall’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada – Onlus, Regione Lazio, Provincia di Roma, Comune di Roma e della Polizia di Stato.

Tra 4mila scuole laziali solo dodici sono state premiate. Per le primarie si sono classificate seconde le classi V – A della «Virgilio Laurienti» di Cori, V – A e B della «Don Silvestro Radicchi» di Giulianello che hanno realizzato un volantino/manifesto sul tema «Corretto comportamento e rispetto delle regole sulla strada». Per le secondarie di I grado invece, le classi I – A, B, C e la II – C dell’«Ambrogio Massari» di Cori, sono arrivare prime con un filmato digitale  su «Le conseguenze del nostro comportamento sulle strade». Nel 2013 le classi elementari, V – A, B, C di Cori e la V – A di Giulianello avevano vinto un tablet, dopo essersi aggiudicate una telecamera nel 2012 insieme alla V – B di Giulianello.  Una delegazione di studenti, guidata dalle maestre Fiorella Marchetti, Enrica Marchetti, Riccarda Berzi e Francesca Lendaro, ha ritirato il premio, un tablet, presso l’Aula Magna dell’ITIS Galileo Galilei di Roma.

 

1 Commento

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto