Sapa, l’impegno del ministro del Lavoro Poletti

Delegazione al Ministero dello Sviluppo economico: fissato a settembre il nuovo tavolo di trattativa

sapa roma 3

LATINA – Un piccolo passo questa mattina nella vertenza Sapa. Durante il presidio organizzato davanti all’Ambasciata Norvegese, attraverso un collegamento in diretta con la trasmissione Agorà, il Ministro del Lavoro Poletti, ha assunto l’impegno di verificare personalmente la questione Sapa. Allo stesso tempo una delegazione ristretta è stata ricevuta dall’Ambasciata Norvegese che si è resa disponibile a intervenire sui vertici della Sapa per promuovere un incontro.

Dopo il presidio in Ambasciata, la delegazione si è trasferita al Ministero dello Sviluppo Economico dove si è tenuto un incontro al quale hanno partecipato anche i sindaci dei territori della provincia pontina, colpiti dalla crisi dello stabilimento. E’ stato fissato tra la fine di agosto e i primi giorni di settembre, un tavolo di trattativa con i vertici della multinazionale che  hanno dato cenno di disponibilità ad un confronto. «Oggi, i lavoratori – dichiara in una nota la Fiom  – hanno potuto conseguire un primo timido, ma significativo, risultato della loro lotta. E’ un primo, importante passo rispetto al quale i lavoratori di Fossanova hanno potuto trarre una speranza alla loro lotta che continua con l’assemblea permanente e con il presidio dello stabilimento. Rimane alta la gratitudine dei sindaci locali che anche oggi hanno dimostrato grinta, determinazione e vicinanza ai lavoratori della Sapa. Altrettanto significativo è stato il gesto dello scambio delle “magliette” avvenuto al Ministero tra i lavoratori della Sapa e i lavoratori dell’Alcatel, anch’essi in lotta per il lavoro».

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto