Gestione rifiuti, il sindaco di Aprilia Terra boccia e nuove discariche

impianto_tmb_rifiuti_discarica

APRILIA – Il sindaco di Aprilia Antonio Terra interviene sulla politica ambientale degli enti superiori, Regione Lazio e governo nazionale, con particolare riferimento alla gestione dei rifiuti solidi urbani. “Sul territorio di Aprilia – spiega il primo cittadino  – ricadono alcune aziende deputate allo smaltimento dei rifiuti. Nei giorni scorsi prima i media locali e nazionali  hanno diffuso la notizia di un progetto redatto per realizzare una nuova discarica sul territorio di Velletri, comune in provincia di Roma e confinante con Aprilia. Seppur la Regione Lazio, personalmente sollecitata per vie istituzionali, smentisca ogni progetto al riguardo – ha commentato il sindaco Antonio Terra – non vorremmo che dietro queste voci sempre più insistenti si nasconda una precisa regia dei grandi partiti nazionali che più che all’interesse collettivo pensano ai grandi interessi delle grandi discariche. Non riteniamo che questa sia una politica ambientale capace di invertire la tendenza e soddisfare le richieste dell’Unione Europea. Tutt’altro, crediamo che questa continua sovraesposizione dei territori all’estrema periferia della capitale non sia più ecosostenibile e che una radicale revisione della politica di smaltimento dei rifiuti sia l’unica via per sopperire alla chiusura (dopo mille proroghe) della discarica di Malagrotta. Nella pur piccola realtà dell’Amministrazione civica della Città di Aprilia, cito lo stato di avanzamento del percorso per step di estensione della raccolta differenziata porta a porta su tutto il territorio comunale. I dati percentuali che descrivono una verticale riduzione della quota di indifferenziato parlano da soli, al di là di ogni percorso speculativo a noi volutamente estraneo”.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto