Sagra dei Marroni a Rocca Massima tra castagne e balli popolari

Shares

Rocca Massima sagra castagne_mdLATINA – Torna la Sagra dei Marroni a Rocca Massima. Per tutto il fine settimana fino a domenica 19 ottobre l’appuntamento organizzato dall’Associazione “La Castagna di Rocca Massima”, presieduta da Maurizio Cianfoni, giunta alla sua nona edizione.

“Tutto è pronto per accogliere un gran numero di turisti che si sommeranno a quelli puntualmente presenti ogni fine settimana per lanciarsi da Flying in the Sky. Per loro, come pure per tutti gli altri, un buon motivo per trattenersi nel centro lepino e trascorrere qualche piacevole ora in compagnia”, dicono dall’amministrazione comunale.
Puntuale con la sagra torna il concorso per tutti gli appassionati di fotografia “Ri…scatta il castagno” con immagini istantanee di boschi di castagno, di marroneti, di tutti i prodotti del sottobosco, con l’intento di promuovere l’ambiente valorizzando, attraverso la fotografia, l’eccellenza delle castagne e il marrone, prodotto tipico dei Monti Lepini e di Rocca Massima.
SABATO – Si inizierà nel pomeriggio di sabato (18 ottobre) alle 16 con l’apertura degli stand e poi l’intrattenimento musicale al ritmo di canti popolari, tarantella, saltarello e pizzica con il Gruppo “Fabbrica Strofe”. Alle 19 la cena in piazza Largo Mariani. Nelle due giornate presso lo stand dell’associazione sarà possibile degustare le caldarroste.
DOMENICA – Domenica alle 10 si terrà il raduno di macchine e moto d’epoca giunte appositamente da Pontinia a cui seguirà la caratteristica sfilata per le vie del paese con trattori e motrici e l’esposizione in piazza dei mezzi antichi per i lavoratori agricoli.
Alle 11 sarà celebrata la Santa Messa al termine della quale si terrà il corteo per il centro storico e l’apertura della “Porta storica” in Largo Secondo Mariani. Alle 12,30 la suggestiva cerimonia di arrivo della fiaccola per l’accensione dei bracieri da parte del sindaco Angelo Tomei, scortata da due cavalieri a cavallo e accompagnata da un cavallo acrobatico, dagli Sbandieratori del Leone Rampante di Cori e dai gruppi folcloristici “MeRitmiRì” di Velletri e “Terra Nemorense” di Nemi.
Il pranzo proporrà rigatoni all’amatriciana, capocollo, cicoria, patatine fritte, dolcetto, acqua o vino.
Alle 15 si terrà lo spettacolo dei gruppi folcloristici “MeRitmiRì” e “Terra Nemorense” e, a seguire la performance della rocchigiana “Brina”. Sarà presente anche una truccabimbi per il divertimento dei più piccoli. Alle 17,30 verranno premiati i vincitori del concorso fotografico “Ri…scatta il Castagno” con la consegna della targa “Amici Sagra dei Marroni 2014”.
Concluderà la manifestazione la consueta cena in piazza con rigatoni all’amatriciana, salsiccia, cicoria, patatine fritte, dolcetto, acqua o vino.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto