Truffa, cancelliere ai domiciliari. Il Tribunale del Riesame scarcera Dario Pace

Giudice di pace

Giudice di pace

LATINA – Sono stati concessi gli arresti domiciliari a Dario Pace, il cancelliere dell’Ufficio del giudice di Pace di Latina che era finito in carcere con l’accusa di truffa. Lo hanno deciso i giudici del Tribunale del Riesame che hanno accolto la richiesta presentata dall’indagato arrestato in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare. Il dipendente del Ministero della Giustizia staccava da vecchi atti le marche da bollo e per il disturbo prendeva 10 euro. Il raggiro secondo gli inquirenti ammonta a 2500 euro.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto