Scandalo fallimenti

Lollo conferma tutto, l’incidente probatorio è finito

A Perugia stanno deponendo due parti offese del procedimento

Il giudice Lollo lascia la Questura di Latina dopo l'arresto il 20 marzo 2015

Il giudice Lollo lascia la Questura di Latina dopo l’arresto il 20 marzo 2015

LATINA -E’ terminato l’incidente probatorio dell’ex giudice Antonio Lollo. Oggi l’indagato per lo scandalo dei fallimenti pilotati ha concluso la sua deposizione rispondendo alle domande di un capo di imputazione relativo a quello della concussione. Secondo alcune indiscrezioni l’ex giudice ha confermato in blocco quello che aveva dichiarato nei due interrogatori rilasciati il 31 marzo e il 10 aprile; ieri nel corso di otto ore l’ex magistrato ha fatto i nomi anche di nuovi avvocati con cui non c’era un vero e proprio patto corruttivo ma che comunque ha aiutato dandogli degli incarichi molto rilevanti. Adesso stanno deponendo le due parti offese del procedimento, chiamate ieri in correità proprio da Lollo, si tratta di Alberto Polonio e Luciano Lodo. L’esame sta andando ancora avanti.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto