commercio

Lavori in Largo dell’Acquedotto, dopo 45 anni BiciRiccio raddoppia lo store

I fratelli Patrizia e Roberto Riccio: "Una sfida. Vogliamo diventare i numeri uno delle dueruote"

Ruspe in azione in largo dell'Acquedotto

Ruspe in azione in largo dell’Acquedotto

LATINA – Ruspe in azione da questa mattina in Largo dell’Acquedotto dove sono cominciati i lavori di ampliamento nella storica attività BiciRiccio. “Non abbiamo affatto chiuso come pensa qualcuno. Vogliamo anzi diventare i numeri 1 delle dueruote”, dicono i fratelli Patrizia e Roberto Riccio che hanno chiesto e ottenuto la concessione edilizia per l’ampliamento del 30% della superficie con il Piano Casa (rinunciando agli invitanti premi di cubature del piano particolareggiato che ha poi presentato numerose insidie emerse negli scorsi mesi) .
“Un investimento importante che ci ha richiesto oltre due anni di lavoro solo per ottenere le autorizzazioni e completare il progetto. Ora siamo partiti”.
Le ruspe stanno scavando nello storico sito sotto la torre ristrutturata dell’acquedotto comunale, dove i due noti commercianti realizzeranno un investimento che supererà i 400 mila euro: “Esteticamente la struttura sembrerà raddoppiata, oltre agli attuali ci saranno il piano interrato e un secondo piano progettati dall’ingegner Salvatore Pannunzio. Manteniamo la cupola con l’impianto fotovoltaico, ma la climatizzazione sia estiva che invernale sarà affidata ad un sistema a pannelli radianti”, spiega Patrizia Riccio. L’intera struttura sarà metallica e sarà realizzata dal fabbro Marco Marcelli.
Su via Calatafini il progetto prevede la realizzazione di una grande vetrata a tutt’altezza, e l’intera struttura (ascensore compreso) sarà trasparente: “Sarà tutto a vista. E’ un lavoro che guarda al futuro. Pensiamo alla nostra attività come a qualcosa che deve proseguire, che resterà alle nuove generazioni della famiglia”.
I lavori richiederanno cinque-sei mesi: “Speriamo di tornare a primavera. Nel frattempo siamo comunque aperti nei punti vendita di Via Tanaro e di Via dei Volsci”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto