Calcio

Il Latina regge un tempo ma al Francioni passa il Cagliari

I nerazzurri nella ripresa cedono per 3-1. Girandola di emozioni e poi Corvia sbaglia un rigore

20160213_174211_417868_15003042

 

LATINA- Il Latina regge un tempo e tiene testa, poi nella ripresa nel giro di sette minuti crolla sotto i colpi di un Cagliari organizzato, veloce e fatale. Nel secondo tempo sono arrivati i quattro gol che hanno animato una partita giocata su ritmi alti, dopo un primo tempo di contenimento da parte dei nerazzuri che hanno rischiato in diverse occasioni, non fosse stato per il portiere Ujkani eccezionale nel negare il gol a Joao Pedro proprio nel recupero della prima frazione di gioco.  C’è da sottolineare che dopo un avvio pimpante dei sardi, il Latina ha sempre saputo controllare, anche se a tratti ha rischiato ed è riuscita ad affacciarsi dalle parti di Storari, chiamato ad un intervento su una botta di Boakye. La squadra di Somma ha giocato senza complessi di inferiorità anche se in alcune fasi è mancata a centrocampo.
Nel secondo tempo cambia tutto. Al primo affondo i rossoblu, oggi in maglia bianca, passano: Barreca si invola sulla sinistra e offre un assist invitante a Munari che deve solo metterla dentro. Il Latina reagisce, Storari si supera su una conclusione di Dumitru da distanza ravvicinata ma è il Cagliari a fare il 2-0 con Joao Pedro che innesca Melchiorri che batte Ujkani in uscita. Il Latina è mentalmente al tappeto e prova a rialzarsi con una rete di Mariga che riaccende il match e che dimezza il passivo, sembra il via libera per dare vita ad una pazza rimonta ma passano meno di sessanta secondi e il Cagliari centra il tris ancora con Melchiorri. La partita in teoria è finita ma in pratica no: il Latina combatte ancora e prova a tirare fuori le unghie. Olivera chiama in causa Storari che regala una prodezza e salva la porta.  Un attimo dopo su un calcio d’angolo è un fallo di mano di Salomon che potrebbe cambiare il corso della gara. Per Nasca è rigore e dagli undici metri Daniele Corvia spiazza Storari, ma proprio come a Lanciano, manda la palla sulla traversa. Nel finale il Latina è generoso ma è il Cagliari a sfiorare il gol del 4-1. I sardi escono dal campo con i gradi di capolista,  allungando in classifica sul Crotone, il Latina torna negli spogliatoi tra gli applausi del suo pubblico che ha apprezzato una prestazione generosa contro una squadra che gioca a memoria conosce bene l’arte di vincere.  (Nella foto Lega Serie B il rigore sbagliato da Corvia).

 

Latina: Ujkani, Milani (10’ st Acosty), Brosco, Esposito, Calderoni, Schiattarella, Olivera, Mariga, Dumitru (17’ st Ammari), Corvia (33’ st Paponi), Boakye. A disp.: Di Gennaro, Bruscagin, Dellafiore, Scaglia, Figliomeni, Mbaye. All.: Somma

 

Cagliari: Storari, Balzano, Ceppitelli, Salamon, Barreca, Munari (30’ st Tello), Colombatto (4’ st Di Gennaro), Cinelli, Joao Pedro, Farias (36’ st Krajnc), Melchiorri. A disp.: Rafael, Pisacane, Deiola, Cerri, Murru, Giannetti. All.: Rastelli

 

Arbitro: Nasca di Bari Assistenti: Colella di Padova e D’Apice di Parma Quarto uomo: Martinelli di Roma 2

 

Marcatori: 1’ st Munari, 8’ st e 13’ st Melchiorri, 11’ st Mariga

 

Ammoniti: Ceppitelli, Farias, Colombatto, Milani

 

Note: 28’ st Corvia fallisce un calcio di rigore (traversa)

 

Spettatori paganti: 3715 per un incasso di 59355 euro

 

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto