Cronaca

Furto in uno studio legale, inchiodato dalle impronte

Giovane denunciato dai carabinieri, l'episodio avvenuto quattro anni fa nel capoluogo

IMG-20151121-WA0002

LATINA- Anche se sono trascorsi quattro anni i carabinieri del Comando Provinciale di Latina sono riusciti ad identificare l’autore di un furto messo a segno nello studio legale di un  noto avvocato del capoluogo. Ad inchiodare un giovane romeno di 27 anni sono state le impronte digitali che aveva lasciato e che erano state repertate. L’episodio era avvenuto nel settembre del 2012 e il furto aveva fruttato un computer. Al termine del sopralluogo eseguito dai carabinieri della stazione di Latina, erano state individuate alcune tracce biologiche dell’autore che attualmente si trova detenuto in carcere per altri reati. All’epoca dei fatti le impronte appartenevano ad uno sconosciuto, successivamente il giovane è stato arrestato per altri reati e quando è stato sottoposto ai rilievi dattiloscopici, le impronte digitali sono state comparate con quelle che erano state archiviate quattro anni fa e il caso è stato risolto.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto