cronaca

Tentato omicidio, sette anni per Giuseppe Testani

Per 40 ore aveva tenuto sotto assedio moglie e figlia

tribunaleNORMA – Sette anni di reclusione, rispetto ai 13 chiesti dal pm Luigia Spinelli. E’ la condanna inflitta oggi dal Tribunale di Latina nei confronti di Giuseppe Testani, l’uomo di 47 anni di Norma accusato di tentato omicidio che aveva tenuto sotto tiro la moglie e la figlia nell’abitazione della donna da cui si era separato dopo violenze e maltrattamenti. Al termine di 40 ore di assedio l’uomo si era consegnato ai carabinieri ed era stato arrestato. I fatti contestati erano avvenuti il 27 gennaio del 2015 dopo che l’uomo si era presentato con una pistola e una bombola del gas e una tanica di benzina pronto a far saltare tutto in aria se non avesse parlato con un giudice per la revoca di un provvedimento che per lui era ingiusto, si trovava infatti ai domiciliari dopo l’ultima denuncia della moglie.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto