le indagini

Omicidio al Felix, i tre arrestati davanti al Gip: racconteranno la loro versione

Il pm Spinelli affiderà l'incarico per l'autopsia sul corpo di Marius Airinei

felix-deloittoLATINA – Saranno interrogati questa mattina alle 10 nel carcere di Latina dal Gip Mara Mattioli, Gheorghe Tirim il ragazzo di 26 anni residente a Sezze che con una coltellata inferta alla coscia ha ucciso Marius Airinei all’interno del Felix e gli altri due giovani romeni accusati del concorso nell’omicidio del 35 enne romeno morto all’interno della nota discoteca di Via Don Torello dove partecipava alla festa per l’elezione di Miss Romania. Il gip dovrà decidere se convalidare per i tre il fermo disposto dalla Procura per omicidio volontario aggravato dai futili motivi e se disporre una misura cautelare. I legali degli arrestati hanno anticipato che i loro assistiti risponderanno alle domande  giudice per poter offrire la loro versione dei fatti, diversa dalla ricostruzione della Polizia.

Sul fronte dell’inchiesta intanto proseguono gli accertamenti utili alle indagini e a chiarire completamente il quadro in cui è maturato il delitto e i momenti successivi. Gli investigatori vogliono capire se e chi abbia facilitato la fuga dei tre arrestati usciti dal locale dalla porta di sicurezza posteriore (che affaccia su Piazza Moro) dopo la rissa e il fendente, mentre i presenti portavano all’esterno (in maniera impropria) il ferito poi crollato privo di vita sulle scale del locale.

Il sostituto procuratore Luigia Spinelli affiderà oggi l’incarico per l’esame autoptico sulla salma di Airinei al medico legale Filippo Milano. Sarà importante capire anche se la vittima, come emergerebbe dalle indagini,  sia stata bersaglio di un pestaggio che ha preceduto la coltellata mortale.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto