nastro rosa 2016

Tumore al seno, Roccagorga inaugura il mese della prevenzione

L'importanza della prevenzione, parla il senologo Fabio Ricci

lilt

LATINA – A Roccagorga come a New York: la Campagna Nastro Rosa 2016 tocca 70 nazioni in tutto il mondo e diventa capillare  grazie all’attenzione che la Lilt (la Lega Italia per la Lotta ai Tumori) ha saputo calamitare sull’evento che si ripete da 24 anni.

In provincia di Latina l’apertura del mese dedicato a diffondere la cultura della prevenzione per battere il tumore al seno considerato ancora oggi un big killer, si terrà sui Lepini, grazie all’iniziativa del sindaco Carla Amici e dei colleghi di dodici centri della fascia collinare pontina che si sono uniti a lei: Sezze, Priverno, Maenza, Sonnino, Prossedi, Pisterzo, Roccasecca dei Volsci, Bassiano, Sermoneta, Norma, Roccamassima e Cori.  Come ogni anno i comuni pontini illumineranno di rosa un luogo simbolo, per ricordare la campagna Nastro Rosa e il valore della prevenzione.

L’appuntamento inaugurale è al Teatro comunale di Roccagorga, domenica 2 ottobre alle 10,30. Dopo i saluti del sindaco ospitante, Carla Amici, interverranno il Presidente della Lilt di Latina, Alessandro Rossi, il preside della facoltà di Medicina del Polo Pontino, Carlo Della Rocca, il direttore della Breast Unit del Goretti, Fabio Ricci, e il manager della Asl, Giorgio Casati.

“Questa è prima di tutto una battaglia culturale, solo così si potrà vincere il tumore al seno e ridurre la mortalità”, spiega il dottor Fabio Ricci

La testimonial della Campagna Nastro Rosa 2016 è la conduttrice televisiva e modella e Elisabetta Gregoraci, che ha offerto gratuitamente la sua immagine e la sua opera per rendere sempre più consapevoli le donne sull’importanza vitale della prevenzione e della diagnosi precoce dei tumori alla mammella. Il claim “La prevenzione è un messaggio per tutte noi” e l’hashtag #iofaccioprevenzione” parlano ad ogni donna, giovane e non, che abbia affrontato la patologia tumorale o che sia sana, abbiente e non abbiente, di ogni etnia, per sottolineare ancor più marcatamente che il messaggio è dedicato, appunto, a tutte le donne.

Nel mese di ottobre sarà ancor più implementata l’attività della Linea verde SOS LILT 800998877.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto