scuola

Protestano gli studenti del Vittorio Veneto, orari impossibili per i pendolari

I ragazzi dello storico Ragioneria chiedono al sindaco una navetta scuola-autolinee

protesta-vittorio-venetoLATINA – Protestano gli studenti del Vittorio Veneto di Latina che questa mattina non sono entrati a scuola e hanno srotolato uno striscione fuori dallo storico edificio di Viale Mazzini per far sentire la propria voce sulla questione del nuovo orario scolastico: “Siamo quasi tutti pendolari, molti risiedono nei borghi e con le 32 ore settimanali approvate di recente dall’istituto, salta il rientro a casa nella prima fascia pomeridiana e ci tocca aspettare le corse del pomeriggio”.

Immediata la risposta delle istituzioni, mentre per la soluzione ci vorrà qualche giorno in più: una delegazione è stata ricevuta questa mattina, prima in Provincia e poi, su indicazione della  presidente Eleonora Della Penna, in Comune. Gli studenti hanno chiesto al sindaco Coletta una navetta che colleghi la scuola alle autolinee per rendere lo spostamento più celere ed evitare l’inconveniente degli orari disallineati. Il primo cittadino si è riservato di discutere la questione con l’assessore alle politiche giovanili Cristina Leggio e la riunione è stata aggiornata.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto