la novità

Latina, “Il teatro D’Annunzio ai privati con un bando”: la proposta dell’assessora Di Muro

L'annuncio della responsabile della Cultura in commissione. Presto un consiglio comunale. Il 15 luglio la chiusura

L’assessore Antonella Di Muro

LATINA – E’ arrivata questa mattina, nel corso di una commissione cultura non esattamente preparata al tema, la proposta dell’assessore Antonella di Muro di dare il teatro D’Annunzio di Latina in gestione a privati. Troppo limitate le risorse a disposizione, meno ancora il personale: la gestione della struttura si presenta non sostenibile per l’attuale amministrazione. E’ questa la sostanza del discorso.

La responsabile della Cultura ha maturato la decisione nei mesi scorsi, dopo una stagione teatrale striminzita e infrasettimanale affidata all’Atcl, che a Latina ha portato poco e lasciato nulla. Di Muro sta lavorando per questo da qualche tempo ad un  progetto che consenta al Comune di alleggerirsi mantenendo alo stesso tempo il ruolo di indirizzo, confidando di poter dare così un’offerta degna della qualifica di teatro, alla struttura di Via Umberto I.

Tutto sarebbe affidato ad un bando pubblico da produrre rapidamente per l’assegnazione del teatro a privati esperti che dovrebbero subentrare all’ente per tre anni e già dalla prossima stagione autunnale. Inutile dire che i tempi sono strettissimi. Allo studio degli uffici c’è anche il piano finanziario.

La proposta è stata illustrata ma non votata. Nella prossima seduta il progetto sarà messo nero su bianco e consegnato ai membri della commissione, perché possano prenderne visione diretta. L’idea è poi quella di affidare la discussione ad una seduta monotematica del consiglio comunale da tenersi entro i primi di luglio.

Intanto il teatro D’Annunzio chiuderà: il 15 luglio cominceranno i lavori per mettere a posto l’impianto antincendio.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto