abc e comune

Materassi e altri ingombranti, mai più per strada: l’isola ecologica diventa itinerante

La raccolta avverrà di sabato fino a maggio ogni volta in un quartiere o borgo diverso di Latina

LATINA – La prima giornata sarà sabato 10 febbraio, e poi il sabato dopo e quello successivo ancora. L’appuntamento è quello con l’isola ecologica itinerante per consentire di gettare rifiuti ingombranti secondo un semplice calendario di cui basterà prendere visione, evitando lo scempio della posa sul marciapiede.

Ma la novità varata dalla Abc, la nuova azienda speciale per i rifiuti, in  collaborazione con il Comune, non è solo un servizio, è educazione ad una gestione più attenta dei rifiuti, con due obiettivi: “Ripristinare il decoro complessivo della città  – hanno spiegato in una conferenza stampa il sindaco Coletta e l’assessore Lessio con i vertici di Abc Demetrio De Stefano e Michele Bernardini – e avviare una collaborazione fattiva tra Amministrazione, azienda e utenti”.

Grandi rifiuti elettronici, elettrodomestici grandi e piccoli, caldaie e condizionatori, mobili, materassi, rubinetterie, materiali ferrosi (anche gli attrezzi ginnici come la cyclette o il tapis roulant), sanitari, olii vegetali e altri oggetti che siano arrivati a fine vita, spariranno così, non solo alla vista dei proprietari che se ne libereranno, ma anche da quella degli altri cittadini che spesso se li sono trovati piazzati sotto casa accanto al primo cassonetto: “Vogliamo invertire la tendenza all’abbandono indiscriminato su tutto il territorio comunale di questo tipo di rifiuti; così si offrirà ai cittadini la possibilità di smaltire correttamente i rifiuti ingombranti in luoghi precisi, non lontano dalle proprie residenze e senza alcun costo di smaltimento per i conferitori”.

Durante la raccolta (dalle 8 alle 17,30) gli operatori ecologici di  ABC aiuteranno i cittadini a posizionare i materiali in cassoni che saranno poi  ritirati a fine giornata e trasportati presso la sede dell’Azienda, da dove, dopo un’ulteriore selezione, prenderanno la via definitiva del trattamento, se riciclabili, o dello smaltimento presso le apposite strutture, nel caso in cui non lo siano.

Attualmente infatti (anche se alcuni cittadini non ne tengono minimamente conto) funziona solo uno dei quattro centri comunali di raccolta, quello di Via Bassianese. Le altre isole ecologiche sono ferme e si sono trasformate con il tempo in minidiscariche. “Entro marzo è previsto  – spiegano in una nota dal Comune – l’avvio del nuovo Centro di Raccolta di Via Massaro a  Latina Lido, mentre per rimettere in moto quelli di Via delle Congiunte Destre alla Chiesuola e di Latina Scalo sono in corso di definizione finanziamenti da parte della Provincia di Latina e della Regione Lazio”. Il calendario di raccolta degli ingombranti quindi verrà adeguato in futuro anche in base all’entrata in funzione delle nuove isole.

L’arrivo dell’isola ecologica itinerante sarà preceduto dalla diffusione di materiale informativo. Ecco il calendario:

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto